• Pensavo fosse un giornale, invece era un calesse
    Pensavo fosse un giornale, invece era un calesse La recente questione del discutibile prestito concesso dalla Fondazione Molina di Varese, una casa di riposo, all’emittente televisiva locale varesina Rete 55 e le conseguenti polemiche che hanno finito per coinvolgere altre testate come Varesenews, destinataria nel suo caso di contributi della Camera di Commercio varesina e di altri, ha di nuovo acceso i riflettori sulla editoria, quella a diffusione locale, sulla indipendenza delle testate, sulla loro sostenibilità economica, sul ruolo e sul futuro dei giornalisti che vi collaborano. Al netto di pochi giornali a diffusione nazionale, editati in forma cartacea e digitale, che riescono a gran fatica, e chissà ancora per quanto, a mantenere strutture e dipendenti e a far quadrare i bilanci, il settore appare sostanzialmente decotto e senza sbocchi e proprio nel locale. La battaglia per la…

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Home Page

Home Page (7230)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo (n.d.r.). “In questi giorni sta tenendo banco quello che, a torto o a ragione, è diventato nell’opinione pubblica il “caso Fondazione Molina”. Al di là del merito della vicenda, tutta da esplorare, non vi è chi non veda come il rifiuto del Presidente Campiotti, persona che ho avuto modo di apprezzare nel corso degli anni e in numerosissime occasioni, induca ad alcune domande. La prima: la scelta di Campiotti può essere considerata una scelta corrispondente all’etica? In altre parole, se non vi sono, come ritengo non vi siano, violazioni di legge riferibili alla sua mancata presentazione in Consiglio Comunale può dirsi allo stesso modo, ovviamente banalizzando, che la scelta operata da Campiotti sia stata una scelta ispirata “al bene” e non “al male”? In un momento in cui la politica declina giustamente il concetto di trasparenza e la stanza del sindaco di Varese viene aperta una…
La recente questione del discutibile prestito concesso dalla Fondazione Molina di Varese, una casa di riposo, all’emittente televisiva locale varesina Rete 55 e le conseguenti polemiche che hanno finito per coinvolgere altre testate come Varesenews, destinataria nel suo caso di contributi della Camera di Commercio varesina e di altri, ha di nuovo acceso i riflettori sulla editoria, quella a diffusione locale, sulla indipendenza delle testate, sulla loro sostenibilità economica, sul ruolo e sul futuro dei giornalisti che vi collaborano. Al netto di pochi giornali a diffusione nazionale, editati in forma cartacea e digitale, che riescono a gran fatica, e chissà ancora per quanto, a mantenere strutture e dipendenti e a far quadrare i bilanci, il settore appare sostanzialmente decotto e senza sbocchi e proprio nel locale. La battaglia per la sopravvivenza è disperata, il futuro avvolto nella nebbia perché se il declino dell’ultimo quindicennio dovesse, come sicuramente sarà, proseguire come…
Giovedi 29 settembre 2016 è stato il giorno della ideale conclusione dei lavori di restauro della Madonna del Sasso di Orselina con l’inaugurazione dell'attiguo rinnovato museo Casa del Padre. Il complesso si trova sopra Locarno in Canton Ticino, Svizzera. I lavori di restauro erano iniziati nel 2004 e si sono idealmente conclusi appunto con l'inaugurazione ufficiale del rinnovato museo Casa del Padre. L'intervento, finanziato in gran parte dal Cantone, proprietario del complesso monumentale, è costato quasi dieci milioni di franchi e nel 2011 aveva visto riconsegnare ai fedeli la chiesa dell'Assunta. Ora, dunque, è stato completato anche il museo, che in una decina di sale propone ai visitatori uno spaccato degli oggetti artistici ma anche dei manufatti di vita quotidiana utilizzati dai frati cappuccini del convento. Ora l’attenzione è rivolta al sacro monte che è infatti in attesa del verdetto federale sulla sua candidatura a diventare patrimonio mondiale dell'UNESCO. Come…
Dal 1 ottobre 2016 al 19 febbraio 2017 le sale del Serrone della Villa Reale della Reggia di Monza ospiteranno la mostra dedicata alla figura storica di Marianna De Leyva, meglio nota come la monaca di Monza. Per la prima volta e proprio nella città di Monza, il luogo simbolo per le vicende storiche di Marianna e manzoniane di Virginia, sarà presentato un progetto espositivo che propone un percorso di conoscenza inedito della monaca tra verità storica e trasposizione letteraria, per proseguire con una sezione, di notevole interesse didattico, diretta ad indagare il tema delle malmonacate nella storia.  Grazie ad un allestimento immersivo ed emozionante, il percorso espositivo presenta una selezione di importanti dipinti, incisioni, documenti, suggestivi video e originali illustrazioni create ad hoc per la mostra al fine di indagare la vita, la storia, le passioni di uno dei più importanti personaggi manzoniani, ma anche il tema della condizione femminile nella prima età moderna. Attraverso…
In crescita quest’anno, ancora meglio nel 2017. Le prospettive del consumo nazionale di macchine utensili restano in Italia ampiamente positive, con un balzo di oltre otto punti previsto per l’anno prossimo. Periodo in cui entrerà in vigore il piano Industria 4.0 del Governo, che per il settore affiancherà agli incentivi esistenti (Sabatini-bis e superammortamento) un iperammortamento del 250% per i prodotti hi-tech legati allo smart manufacturing. «Da anni – scandisce il presidente di Ucimu-Sistemi per produrre Massimo Carboniero – non avevamo in Italia provvedimenti così importanti per le macchine utensili. Sono fiducioso, il messaggio che arriva dal Governo è chiaro: si spostano gli aiuti dalla domanda all’offerta con l’obiettivo di migliorare la competitività del sistema. Abbracciando la visione di un’Italia che deve competere nelle fasce più alte del mercato, dunque investire in tecnologia». Misure che daranno ulteriore spinta ad un comparto chiave per il made in Italy, quasi otto miliardi…
Silvio Berlusconi compie oggi, 29 settembre 2016, ottanta anni. Alla sua età gran parte di chi ha vissuto ai vertici, in politica, nell’imprenditoria o in una qualsiasi altra attività umana, se ancora di questo mondo, se la passa egregiamente e tranquillamente in qualche rifugio da pensionato dorato. Berlusconi invece è ancora un fatto di cronaca, un protagonista sulla scena e non appunto argomento per libri di storia. Non so se gli storici e gli analisti saranno generosi con lui, il ventennio e oltre ai vertici della coalizione del centrodestra a geometrie variabili e di cui per oltre nove al governo sono infatti un rosario di occasioni mancate, di rivoluzioni annunciate, di riforme a metà, di leggi discutibili, di ripresa mai decollata, per non parlare di scandali e scandaletti vari, eppure, se dovessimo tirare delle conclusioni, dal fronte moderato non si può che affermare come dice l’inno forzista “meno male che…
In settimana è stata approvata da parte del Consiglio regionale della Lombardia la legge sulle "Politiche regionali in materia culturale - Riordino normativo". "Finalmente la legge tanto attesa diventa realtà. Oggi la cultura lombarda trova il suo più alto riconoscimento con questa importante legge che ci consente di caratterizzare ancora di più le politiche culturali regionali in senso marcatamente identitario, unendo un aspetto significativo di innovazione che ci permetterà di valorizzare al meglio lo straordinario patrimonio culturale della nostra Regione". Così ha commentato l'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini (nella foto). "Una delle principali novità - ha aggiunto il responsabile delle Culture lombarde - è il riconoscimento della lingua lombarda che oggi finalmente trova un posto prestigioso nella legge più importante della cultura". La legge di riforma della Cultura si compone di 46 articoli. Le innovazioni della nuova legge, presenti all'articolo 1, sono, tra le…
“L’ottimista e il pessimista muoiono esattamente della stessa morte. Ma vivono due vite molto diverse”, constatò una volta Shimon Peres. Se nella sua vita interiore lui stesso sia stato un ottimista naturale o un pessimista capace di dissimulare il suo vero stato d’animo, non lo saprà mai nessuno. Ma non si può aver vissuto 93 anni, 74 dei quali con un incarico politico, senza conoscere l’ottimismo. Quanto meno quello della ragione. Se fosse stato francese, Szymon Perski nato nel 1923 a Wiszniew, Polonia, e diventato Shimon Peres dopo aver emigrato in Palestina all’età di 9 anni, sarebbe stato un De Gaulle. O un Churchill fosse stato inglese, o un Adenauer, un Adolfo Suàrez: l’Europa, non il Medio Oriente, doveva essere la scena sulla quale lasciare il segno, del meno israeliano dei politici dello stato ebraico. Così ottimisticamente poco ebreo da aver costruito le forze armate più efficienti del mondo e…
Nell'incantevole, suggestiva e storica cornice di Villa Erba a Cernobbio, torna Orticolario, manifestazione giunta alla sua ottava edizione. Un evento che unisce giardinaggio, arte, bellezza sul ramo comasco del Lario. Orticolario, non è una fiera del verde e del giardinaggio, ma un vero e proprio evento, studiato ad hoc che racchiude la passione per la natura, l'armonia che esprime e l'eleganza, coniugate al bello creato dall'opera dell'uomo. Una tra le poche rassegne italiane dedicate al green in grado di attirare l'attenzione dei più blasonati magazine di verde americani, inglesi e francesi. Un'idea nata da uno dei principali imprenditori della seta Moritz Mantero, dell'azienda omonima, che ormai da un centinaio d'anni è leader mondiale nel settore. Mantero, che ha casa proprio a Cernobbio, negli anni l'ha recuperata dall'abbandono, trasformata in un vero e proprio museo delle piante, con un giardino terrazzato sul lago che, da marzo a novembre, diventa una vera…
Un mese di settembre davvero bollente per la politica italiana e lombarda volge al termine ed è inevitabile non farne una sintesi generale. Il re è nudo e parliamo dei Cinque Stelle, la piega che ha preso la telenovela romana, quintessenza di quel partito, non è solo la conferma di quanto ormai tutti temevano, ma l’antipasto di quello che il futuro ci potrebbe riservare se gli elettori dovessero confermare la propria preferenza ai grillini anche alle politiche. Lo scivolone romano non trova giustificazioni razionali di nessun tipo, le motivazioni sono chiarissime e derivano da un impasto rivelatosi deleterio, fatto di improvvisazione, ignoranza e presunzione. Quella di presentarsi come facce pulite e nuove e magari per qualcuno pure competenti è ormai una favola simile ad un disco rotto. Non stiamo vedendo niente di tutto ciò, ma semplicemente prendiamo atto di una accozzaglia di personaggi in cerca d’autore che con fare goliardico…
Piazza Affari, dopo la crisi di Lehman, sottoperforma regolarmente le altre Borse, sia dei Paesi sviluppati che di quelli emergenti. Ecco perché: Il primo indizio su quanto il mercato italiano sia diventato piccolo e fragile è dato dalla performance di quest'anno: come attesta uno studio di Intermonte Advisory, da inizio anno alla scorsa settimana il Ftse-Mib perdeva oltre il 24% sottoperformando praticamente tutti i principali indici mondiali. Sono infatti più contenute le perdite dello Shenzhen cinese (-17%), dell'Ibex spagnolo (-8%), del Ftse britannico (-6%), del Cac 40 francese (-5%) e del Dax tedesco (-2,7%). Senza contare che da inizio anno a Wall Street lo S&P500 guadagna il 2%, stessa percentuale del Nikkei giapponese. «Il mercato italiano rimane il peggiore da inizio anno e negli ultimi mesi si è allargata decisamente la sottoperformance rispetto agli altri mercati», spiega Guglielmo Manetti, vicedirettore generale di Intermonte Advisory. Un anno sfortunato? Purtoppo no, come…
Il bilinguismo nell’arco padano alpino italiano è spesso e volentieri fonte di equivoci, polemica politica, errori, decisioni non sempre pertinenti o azzeccate. Abbiamo ospitato ieri un intervento di Pietro Cociancich sulla utilità dei cartelli bilingui nei comuni per la tutela delle lingue locali nel nostro territorio, oggi riprendiamo l’interessante risposta del giornalista varesino Gianfranco Fabi ad un suo lettore in merito ai confini e alle barriere linguistiche. Il minimo comune denominatore quando si parla di cultura e lingue locali dovrebbe essere sempre il rispetto e il buon senso. Lo dobbiamo nei confronti della nostra plurimillenaria storia e per la tutela della cultura e delle tradizioni delle comunità padano-alpine (n.d.r.). In una risposta ad un lettore sul Sole 24 ore del 27 settembre raccontavo come la storia dell’evolversi delle civiltà e delle lingue può anche non rispondere ai criteri unicamente geografici. In fondo la stessa realtà italiana dimostra che le Alpi…
“Cerchiamo sinergie con tutti coloro che hanno a cuore la cultura e i libri. Un passo inevitabile, considerato che l'aiuto pubblico è diventato più labile. Sarà la strada del nostro futuro, anche perché alla cultura è da sempre legato il desiderio di far conoscere i luoghi del nostro territorio”. E' questo il motto dell'edizione 2016 del “Premio Chiara - Festival del Racconto”, curato da sempre dall'affascinante e instancabile Bambi Lazzati, direttrice artistica e anima della manifestazione, organizzata dall'associazione “Amici di Piero Chiara” sotto la presidenza di Romano Oldrini. Istituito nel 1989, giunto così alla sua 28^ edizione, si propone sempre ricco di voglia di esserci e di cambiare, di cercare di stare al passo con i tempi, anche in un momento di profonda crisi, per i festival e le kermesse culturali in genere. In passato ha visto tra i premiati Gianrico Carofiglio e tra i finalisti Maurizio Maggiani, Giorgio Faletti…
Matteo Renzi di nuovo oggi a Milano per una serie di impegni tra i quali la presentazione, ancora al Piccolo Teatro, di un nuovo capitolo del progetto Human Technopole. In questa occasione però si è cercato finalmente di passare dalle parole ai fatti. Il decreto che definisce risorse e modalità per la gestione del progetto, come promesso due settimane fa, è stato effettivamente firmato dal governo e ora l’operazione è pronta a partire. Il premier punta su Milano, "Milano prende per mano il Paese e lo porta nel futuro", ha detto oggi pomposamente, ma forse, oltre al Paese, la metropoli milanese, secondo i suoi auspici, dovrebbe prendere in mano anche il governo da lui presieduto in evidente affanno su tanti fronti. In nessuna altra parte d’Italia qualsiasi progetto piccolo o grande che sia, epocale o di ordinaria amministrazione, passa dalla teoria alla realizzazione in tempi rapidi e prefissati come all’ombra…
Depositata, in mattinata, un'interrogazione al Presidente della Giunta Regionale lombarda Roberto Maroni in merito alla questione della Fondazione Molina. Primo firmatario il consigliere regionale varesino di Forza Italia Luca Marsico. Per la ricostruzione della vicenda rimandiamo a due articoli recentemente pubblicati su questo giornale, vedere link a fondo pagina. «La concretezza e la trasparenza amministrativa sono parte fondamentale della mia azione consiliare e per questo, - sottolinea Luca Marsico - come avevo annunciato lo scorso venerdì, mi sono attivato immediatamente depositando un'interrogazione al Presidente Maroni affinché possano essere messe in atto con tempestività tutte le prerogative regionali e le possibili determinazioni in capo a Regione Lombardia sulla questione che sta investendo, da mesi ormai, la Fondazione Molina di Varese. Nell'interesse di tutti, ospiti della struttura e loro familiari in primis, occorre al più presto giungere ad una verità necessaria e attesa dai cittadini». Il testo: Interrogazione ai sensi dell’art. 115…
Se c’è un argomento controverso nella disputa sulla tutela delle nostre lingue locali, è quello della cartellonistica bilingue. Come mai una questione così apparentemente marginale come quella dei “cartelli in dialetto” suscita così tante passioni? Ne vale la pena? In questo articolo cercherò di dare qualche risposta valida. PREMESSA   Mercoledì 21 settembre il consiglio comunale di Novara ha approvato una mozione per ripristinare all’ingresso della città i cartelli bilingui, che erano stati rimossi nel 2013 dall’allora sindaco Andrea Ballarè del Partito Democratico. La dinamica è piuttosto nota: a seconda del colore della giunta, i cartelli con la dicitura in lingua locale vengono posti o rimossi, con un inevitabile strascico di polemiche. Nel 2012 è successo ad Arcore (MB), Sant’Omobono (BG), Sorisole (BG), Palazzolo (BS) e Lecco, nel 2013 a Novara e Desenzano (BS), nel 2015 a Sassuolo (MO), nel 2016 a Ceresara (MN). Le date e i luoghi cambiano, ma le dinamiche…
La Bellezza non è per sempre e non è per tutti. Sabato 1 ottobre un prezioso evento nelle antiche stanze del Camponovo a Santa Maria del Monte, conclude la stagione culturale di Beautiful Varese International Association al Sacro Monte di Varese per l'anno del Giubileo. Alle 20.30 un omaggio al grande poeta del '900 europeo Yves Bonnefoy (nella foto) a tre mesi dalla scomparsa, ricordato dal varesino Fabio Scotto, che ha curato l'edizione di Meridiani di tutta l'opera e Roberto Mussapi, poeta ed amico personale di Bonnefoy, che ne racconterà l'incontro attraverso alcuni filmati privati L'evento è realizzato grazie alla collaborazione dell'Associazione francese Festiphonie e vedrà la partecipazione di rappresentanti dell'Istituto di Cultura Francese di Milano, di Varese Francofollie, del Comitato Culturale del CCR (Joint Research Centre di Ispra). Pochissimi i posti ancora disponibili poichè la capienza delle stanze medievali è assai limitata (info e prenotazione dei posti a sedere: whatsapp 335 6746497)…
Si chiama Valuebiotech e ha prototipato un robot che permetterà ai medici di operare nella regione addominale effettuando una sola incisione senza lasciare cicatrici. Il robot si compone di due braccia robotiche, dotate di tutti gli strumenti utili e si avvale di una piattaforma chirurgica facile da utilizzare e da trasportare. Ha sede a Milano, ma la realizzazione delle sue idee innovative ha un campo d’azione e un’utilità che supera ogni confine geografico. Anche per questo Valuebiotech è tra le nove start up selezionate da UniCredit Start Lab e protagoniste del Life Science Innovation Day, iniziativa organizzata dal Gruppo bancario e che si è svolta a Milano, presso l’UniCredit Tower. Qui i rappresentanti di 9 nuove realtà imprenditoriali italiane hanno avuto la possibilità di illustrare le proprie soluzioni innovative - su temi legati a settori specifici quali biotecnologia, salute e dispositivi medici - a oltre 100 aziende corporate e a…
Pagina 1 di 201

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti